Porto Empedocle: esplode petardo, bimbo di 9 anni rischia di perdere mano

Un bimbo di 9 anni di Porto Empedocle è rimasto gravemente ferito alla mano sinistra per l’esplosione di un petardo trovato per strada. Il bambino, insieme ad altri amichetti, lo ha raccolto ieri sera in piazza Bozzi e l’ha acceso. La miccia era troppo corta e gli è scoppiato in mano. Dopo un primo ricovero all’ospedale di Agrigento – come racconta l’Ansa – è stato trasferito al Civico di Palermo dove i medici lo hanno operato. I sanitari hanno diagnosticato un brutto trauma con lesioni ossee, tendinee e cutanee. Al momento il piccolino è in stato di osservazione. Sarà necessario – secondo il bollettino medico – aspettare i prossimi giorni per una corretta verifica dell’evoluzione clinica. I carabinieri della stazione di Porto Empedocle hanno accertato che il bimbo ha raccolto per strada il petardo inesploso. Il botto e le urla disperate del piccolo hanno richiamato l’attenzione di un abitante della zona che ha immediatamente chiamato il 118, la polizia e i carabinieri.