Mafia, Camusso a Sciacca: i sindacalisti siciliani uccisi sono la nostra storia

“Ricordare i sindacalisti siciliani uccisi significa ricordare la nostra storia”. Lo ha detto, a Sciacca, il segretario generale della Cgil Susanna Camusso durante la commemorazione per il settantesimo anniversario dell’omicidio di Accursio Miraglia, ucciso il 4 gennaio del 1947, punito dalla mafia degli agrari per le sue battaglie contro il latifondo e per l’assegnazione delle terre incolte ai contadini. “Le nostre Camere del lavoro – ha aggiunto Susanna Camusso – hanno pagato un tributo pesante nella lotta contro la mafia, per affermare concrete prospettive di sviluppo”.