VIDEO | Emozionante storia d’amore siciliana a C’è Posta per Te, Richard Madden in “regalo” per Federica di Canicattì

L’attore scozzese Richard Madden, noto per aver interpretato Cosimo De’ Medici della fiction “I Medici” e Robb Stark nella serie cult “Il Trono di Spade”, all’inaugurazione della nuova stagione di C’è Posta per Te nei panni di “regalo” per una giovane ragazza siciliana, di Canicattì (Agrigento) di nome Federica: nella puntata di oggi sabato 7 gennaio, l’ex Robb Stark di Game of Thrones è stato invitato per essere la sorpresa di un marito per la giovane moglie che sta combattendo contro una brutta malattia.
“Sono onorato e felice di essere qui, è davvero d’ispirazione per me vedere persone legate da un amore così grande. So che hai seguito molto i miei progetti, ma stasera sono io a voler ammirare te e il tuo video preferito” ha dichiarato Richard Madden introducendo nel programma condotto da Maria De Filippi la clip-ricordo delle nozze della coppia e regalandole un simbolico premio Oscar come riconoscimento per questo amore “che è meglio di quelli cinematografici“.

Quella inaugurata oggi è la ventesima edizione del people show C’è Posta per Te. La formula è invariata: aiutare la gente a comunicare, a mettere in gioco le proprie emozioni, a ritrovare un affetto perduto. Sono le persone, le loro storie, le loro vicissitudini, i loro dolori e le loro gioie al centro del programma che da moltissimi anni e’ seguitissimo e amato da tutti. Chi si rivolge a Maria De Filippi e alla sua redazione, cerca di risolvere una situazione familiare, cerca di ricucire i rapporti con una persona cara, di rincontrare un primo amore mai dimenticato o di fare una sorpresa ad un parente o ad un amico. La forza di “C’è Posta per Te” sta nella fiducia che si e’ instaurata negli anni tra il telespettatore e il conduttore, nella veridicità delle storie raccontate e nella certezza che Maria tratterà ogni storia con particolare attenzione e delicatezza e racconterà con cura e discrezione le vicende dei protagonisti. Un successo esportato in oltre 20 Paesi nel mondo dove una regola che va assolutamente osservata è la presenza in studio della grande busta che simboleggia la possibilità concreta di abbattere le barriere.