Minorenne con 50 grammi di cocaina arrestato a Villafranca Sicula

I carabinieri della stazione di Burgio hanno arrestato ieri nel tardo pomeriggio un giovane lucchese di appena 16 anni incensurato, per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. I militari, durante un controllo, hanno fermato il giovane mentre a piedi stava passeggiando lungo il Corso Umberto I di Villafranca Sicula. Il minore, apparso intimorito, molto sfuggente ed elusivo – come ricostruiscono i carabinieri – è stato sottoposto ad una perquisizione personale dai militari che nella tasca del giubbotto hanno rinvenuto 50 grammi di sostanza stupefacente di tipo cocaina. La sostanza era già suddivisa in 17 ovuli, opportunamente avvolti da cellophane, già pronti per lo spaccio, secondo i carabinieri, ed avrebbe fruttato al dettaglio circa 5.000 euro.

Il minore, posto in arresto a disposizione della Procura dei Minori di Palermo, dopo le operazioni rito presso la Compagnia Carabinieri di Sciacca, è stato tradotto presso il carcere minorile di Palermo in attesa dell’udienza di convalida. Il comando Compagnia di Sciacca sottolinea in una nota come la sostanza rinvenuta in possesso del minore, rientra nella categoria di droghe cosidette pesanti, che producono, in tempi brevi, una forte dipendenza sia di natura fisica che psichica. Preoccupa inoltre, come quantità così ingenti di cocaina, siano rinvenute nella disponibilità di soggetti particolarmente giovani.