Elezioni 2017 a Palermo: M5s sceglie Ugo Forello, tra i fondatori di Addiopizzo

E’ Ugo Forello, tra i fondatori di Addiopizzo, il candidato sindaco di Palermo del Movimento cinque stelle. Lo hanno deciso i militanti esprimendo il loro consenso sulla piattaforma web del movimento. Hanno votato 590 iscriti certificati residenti a Palermo: Forello ha ottenuto 357 consensi; il poliziotto Igor Gelarda 233. All’inizioi cadidati erano cinque, ma tre si sonovia via ritirati dalla corsa. Sulla vicenda pesa il caso delle firme false a sostegno delle lite del movimento in occasione delle amministrative del 2012, rispetto al quale i due sono estranei.
Iscritto al Movimento dal 2014, Forello ha partecipato ai tavoli tecnici di lavoro sui beni comuni e fondi comunitari e quello su appalti, trasparenza e anticorruzione. Di se’ dice di avere studiato e si essersi occupato di numerosi temi: diritti umani, lotta al clientelismo e alla mafia, finanza etica, fenomeno dell’immigrazione e dell’emarginazione sociale, sviluppo ecosostenibile, energie alternative, consumo critico, decrescita felice, agricoltura biologica.
E’ uno degli ideatori e fondatori di Addiopizzo, di cui e’ stato presidente negli anni 2005-2006 e 2011-2013 e socio fino al 2015; per questa associazione e’ stato promotore di diverse iniziative come ricorda l’Agi: dall’organizzazione della annuale festa “Pizzo Free”, alla cura e diffusione del consumo critico antiracket, dall’elaborazione della campagna dei beni comuni contro Cosa nostra alla cura della qualita’ del consenso e alla diffusione di una cultura che favorisca il voto libero e consapevole. E’ socio del Basic Income Network Italia, associazione impegnata a progettare e promuovere interventi finalizzati a sostenere l’introduzione di un reddito garantito in Italia, e della Fondazione Teatro Valle Bene Comune di Roma. E’ stato il responsabile locale della Campagna “Questo mondo non e’ in vendita” a tutela dei beni comuni.