Elezioni a Palermo, Forello l’anti Orlando: “Con il M5S per svolta città”

“Il Movimento 5 Stelle si aprira’ ancora di piu’ al territorio, chiedendo il contributo a tutti i palermitani che vorranno farsi protagonisti di un cambiamento culturale, sociale ed economico della nostra citta’”. Lo afferma Ugo Forello, avvocato e tra i fondatori di Addiopizzo, scelto dalla rete candidato sindaco di Palermo del Mvimento 5 stelle. E’ lui l’anti Orlando dopo che la maggioranza dei 590 iscritti certificati residenti a Palermo si sono espressi: lui ha ottenuto 357 consensi; il poliziotto Igor Gelarda 233. “Sono consapevole che gia’ tanto e’ stato fatto, ma sono altrettanto certo che la vera partita comincia adesso”, aggiunge. I recentissimi guai giudiziari di Fabrizio Ferrandelli – indagato per voto di scambio politico-mafioso – e un centrodestra in confusione danno piu’ sostanza proprio al duello Forello-Orlando. Ieri e’ cominciato il pressing del Pd nazionale per chiudere l’accordo con l’attuale sindaco che avrebbe fissato in alto l’asticella dell’interlocuzione, rifiutando il confronto con chi per cinque anni localmente si e’ posto all’opposizione, e guardando direttamente al Nazareno. “Essere scelto dai cittadini come candidato sindaco della nostra amatissima Palermo – prosegue Forello – e’ un onore e in questo momento sono davvero emozionato per la responsabilita’ di cui avete investito me e tutti gli altri candidati al consiglio comunale. Vorrei ringraziare tutti i Meetup di Palermo per il lavoro svolto soprattutto in questi ultimi mesi e per aver creduto fino alla fine in questo percorso. Un pensiero a Igor Gelarda, che con me ha affrontato la selezione finale”. Infine, come riporta l’Agi, il ringraziamento al garante del Movimento 5 Stelle, Beppe Grillo, e a Davide Casaleggio “per il segnale importante che hanno saputo dare in questi mesi molto difficili, dando fiducia alla nostra citta’ e ai tanti palermitani onesti che sognano una citta’ migliore”.