Mafia, sottoscrizione nazionale per monumento a Pio La Torre

Una sottoscrizione nazionale per realizzare un monumento a Pio La Torre e Rosario Di Salvo a Palermo. L’iniziativa sarà presentata domani (21 gennao) alle ore 11 a Palazzo delle Aquile nel corso di una conferenza stampa alla quale interverranno il sindaco Leoluca Orlando, rappresentanti delle associazioni e dirigenti dcolastici, presidenti di Circoscrizione. Il dirigente del Pci e il suo collaboratore furono uccisi dalla mafia il 30 aprile 1982. Pio La Torre, dirigente delle lotte contadine, deputato dell’Assemblea regionale e in Parlamento, dirigente nazionale del partito, era tornato in Sicilia ed era fortemente impegnato contro la mafia e nella mobilitazione contro l’installazione dei missili a Comiso. Aveva elaborato il disegno di legge che poi sarà recepito nella legge antimafia del settembre 1982. Di Salvo aveva accettato di accompagnare La Torre e di collaborare con lui, pur conoscendo i pericoli cui andava incontro. Per il duplice delitto sono stati condannati i vertici di Cosa nostra.