Agrigento, Moscatt (Pd) in visita al carcere Petrusa: “Chiederò risorse straordinarie”

“A compimento di una precedente programmazione col ministro della Giustizia Andrea Orlando e interpellato il direttore della casa circondariale di Agrigento Aldo Tiralongo”, ieri il deputato nazionale del Partito democratico Tonino Moscatt ha fatto visita al carcere di contrada Petrusa. “Insieme al Direttore e le maggiori rappresentanze che animano professionalmente l’Istituto, abbiamo affrontato i problemi del personale e dei detenuti. Ho trovato lavoratori eccezionali che operano con intensità malgrado le tante difficoltà. Infatti – afferma Moscatt in una nota – dalla mia perlustrazione, come annunciato dai sindacati, è emersa una situazione del tutto indecorosa negli uffici, che oltre ad essere freddi presentavano surreali piogge interne dovute a infiltrazioni mai arginate e peggiorate, col rischio – oltretutto – di pericolosi corto circuiti”.
“Mi hanno rincuorato però – spiega l’esponente Pd -le parole del ragioniere capo dell’Istituto penitenziario, il quale mi ha garantito dell’esistenza degli appalti già avviati per i lavori straordinari che prevedono la copertura del tetto, il rifacimento dei solai, la sistemazione del pavimento divelto e la manutenzione ordinaria delle opere. Ad ogni modo mi sono attivato per un incontro col Provveditore regionale per l’ottenimento di risorse aggiuntive straordinarie che compenserebbero anche i problemi dovuti ai servizi igienici sanitari che, per tutto ciò, servirebbero a riadeguare quest’ultimi insieme all’acquisto dei mobili in netta carenza negli spazi d’ufficio. Nella ricognizione delle cose che riguardano i detenuti, invece, mi premurerò di segnalare, a chi dovere, alcune limitazioni che andrebbero modificate; come il percorso docce dei reclusi posizionati all’esterno delle loro celle che invece dovrebbero essere interne. Ho appurato che il lavoro degli educatori, a servizio di chi sta scontando la pena, è encomiabile. Per professionalità e dedizione quelli in servizio alla casa circondariale di Agrigento non sono – conclude il deputato nazionale Pd Tonino Moscatt – secondi a nessuno”.