Elezioni a Sciacca, M5s: “Il nostro candidato a sindaco sarà scelto dai cittadini”

“Siamo di fronte a scelte importanti e non possiamo che condividerle coi cittadini. Per questo motivo svolgeremo alcuni open day con lo scopo di invitare i saccensi a partecipare, a diventare parte attiva, a riappropriarsi della facoltà di scegliere e programmare il futuro della nostra città”. E’ quanto si legge in una nota dell’assemblea M5S di Sciacca. “La nostra iniziativa – viene spiegato – si chiama ‘La Sciacca che vorrei’ e si svolgerà durante i primi tre fine settimana del prossimo mese di febbraio. Attraverso banchetti itineranti consulteremo i cittadini sul programma elettorale e gli chiederemo di esprimere la loro opinione e avanzare suggerimenti. I cittadini potranno inoltre tracciare un profilo del portavoce candidato a sindaco o darne indicazione”.

Elezioni amministrative 2017, sono 11 i comuni della provincia di Agrigento chiamati al voto per il rinnovo dei sindaci e dei consigli comunali. Andranno alle urne i cittadini elettori di Aragona, Bivona, Campobello di Licata, Casteltermini, Cattolica Eraclea, Comitini, Lampedusa e Linosa, Montallegro, Santa Margherita Belice, Sciacca e Villafranca Sicula. Alcuni sindaci sono pronti a ricandidarsi, altri hanno deciso di non ricandidarsi (come per esempio il sindaco di Montallegro Pietro Baglio), altri devono ancora sciogliere la riserva (come il sindaco di Cattolica Eraclea Nicolò Termine), alcuni non si possono ricandidare essendo già al secondo mandato: come il sindaco di Bivona Giovanni Panepinto e quello di Casteltermini Nuccio Sapia.