Mafia: nuova bomba molotov contro il Romcafé, l’ex quartier generale di Vito Rizzuto a Laval

Una bomba molotov è stata lanciata all’interno del Romcafé, un bar italiano a Laval, vicino a Montreal, quattro giorni fa intorno alle 6 mattina. I danni non sono ingenti, l’incendio si era già autoestinto all’arrivo dei vigili del fuoco. Il Romcafé è più volte andato alla ribalta delle cronache di mafia perché sarebbe stato il “quartier generale”, dopo la scarcerazione nel 2012, del defunto padrino Vito Rizzuto. Questa è almeno la seconda volta che viene preso di mira con atti intimidatori il Romcafé, già danneggiato da un incendio nel giugno del 2015. Il Romcafé sarebbe stato controllato fino a non molto tempo fa dal cattolicese Vincenzo Spagnolo, ex braccio destro e amico di Vito Rizzuto ucciso lo scorso ottobre a Laval. L’attacco, secondo quanto riporta LaPresse, potrebbe essere un nuovo episodio guerra di mafia in corso a Montreal per il controllo delle scommesse sportive.