Maltempo nell’Agrigentino, situazione difficile su alcune strade: massima prudenza su Sp 36

La prevista forte perturbazione che da 24 ore imperversa sulla nostra provincia ha provocato diversi problemi alla viabilità secondaria. Nel pomeriggio e fino alle prime ore serali diversi interventi del personale stradale del Libero Consorzio di Agrigento a causa della presenza di abbondanti detriti su alcune strade del comparto occidentale, in particolare sulla SP n. 37 Caltabellotta-San Carlo, rimasta intasata per diverse ore e liberata da un mezzo privato. Si consiglia comunque, nonostante la segnaleticadi pericolo collocata in diversi punti, di evitare di percorrere questa strada per il rischio concreto di ulteriori slittamenti di materiale fangoso e detriti nelle ore notturne.
Per lo stesso motivo si consiglia la massima prudenza sulla SP n. 36 Bivio S.Anna-Caltabellotta, sulla quale è stato segnalato l’ingrossamento con parziale esondazione di un torrente sulla carreggiata, situazione che potrebbe ripetersi nelle prossime ore. Completamente allagata anche una parte della strada NC n. 1 in territorio di Menfi a causa del deflusso dell’acqua proveniente dalla SS 115. Infine, prudenza nel percorrere la SP 26B in contrada Puzzillo e al bivio Tumarrano-S.Giovanni Gemini nella zona di Cammarata per la presenza di abbondanti fango e detriti sulla carreggiata, che non saranno rimossi prima di domattina.
Si sconsiglia comunque, salvo emergenze, di evitare di percorrere la rete viaria provinciale in queste ore per l’alto rischio di ulteriori nubifragi e per le cattive condizioni generali delle carreggiate.