Sicilia, l’Ars approva il rinvio a dicembre delle elezioni dei Liberi Consorzi

L’Assemblea Regionale Siciliana ha approvato nella seduta di ieri sera il disegno di legge n. 1283/A, relativo alle “Norme transitorie in materia di elezione degli organi dei Liberi Consorzi comunali e delle Città metropolitane”. Il provvedimento differisce il termine delle nuove elezioni degli organi del Libero Consorzio ad una domenica tra il 1 dicembre e il 31 dicembre 2017. Originariamente il disegno di legge presentato il 13 gennaio prevedeva, invece, il limite temporale tra il 1 giugno e il 31 luglio 2017 per l’elezione dei vertici dei Liberi Consorzi. Questo termine sostituiva la data delle elezioni prevista il 26 febbraio e già pubblicata nella gazzetta ufficiale della Regione Siciliana. In sede di votazione, infatti, è stato approvato l’emendamento 1.2 all’articolo n.1 della legge che rinvia a dicembre lo svolgimento delle elezioni di secondo grado. La nuova legge prevede altresì la proroga della gestione commissariale nelle more dell’insediamento degli organi degli enti di area vasta e comunque non oltre il 31 dicembre 2017. La nuova legge entrerà in vigore con la pubblicazione nella gazzetta ufficiale della Regione Siciliana.