Operazione “Terra buona” a Ribera, sequestrata discarisca abusiva

La guardia di finanza ha sequestrato a Ribera un’area di circa 1000 mq in cui erano ammassati rifiuti speciali e pericolosi. Le fiamme gialle hanno trovato auto “cannibalizzate” per la successiva rivendita dei pezzi di maggior valore e individuato una attività non autorizzata di raccolta, smaltimento e commercio di rifiuti. Gli ulteriori riscontri effettuati dai militari hanno rilevato la presenza di auto rubate e pronte ad essere smontate e vendute a pezzi. Sequestrata l’area e denunciato un 60enne di Ribera per attività di gestione di rifiuti non autorizzata e delitto di ricettazione. L’operazione è stata chiamata “Terra buona”.