Litiga con la compagna e viola sorveglianza speciale, arrestato giovane agrigentino

Litiga con la compagna e si allontana da casa, violando la sorveglianza speciale a cui era sottoposto. Così per Alessandro Rizzo, 24 anni, agrigentino, è scattato ieri sera l’arresto in flagranza di reato. Intorno alle 20.30 una volante lo ha sorpreso in viale Leonardo Sciascia nella frazione del Villaggio Mosè (Agrigento), dove ha notato un uomo e una donna litigare furiosamente dentro un distributore. Durante il controllo è emerso che Rizzo era sottoposto alla sorveglianza speciale con obbligo di soggiorno nel comune di residenza, misura che aveva violato allontanandosi da casa dopo aver litigato con la compagna. Verso le 21.30 i poliziotti sono tornati nell’abitazione del giovane, dove erano stati segnalati i comportamenti violenti del giovane nei confronti di alcuni inquilini dello stabile. Alla vista degli agenti il 24enne è andato su tutte le furie scagliandosi anche contro di loro. Per lui sono così scattate le manette per resistenza a pubblico ufficiale e violazione delle prescrizioni imposte dalla misura di prevenzione della sorveglianza speciale.