Resort Torre Salsa, indagine conoscitiva aperta dalla Procura di Agrigento

La Procura della Repubblica di Agrigento ha aperto un’inchiesta conoscitiva, cioè senza ipotesi di reato né iscritti nel registro degli indagati, per accertare se sono legittime le procedure che hanno portato all’autorizzazione del progetto per la realizzazione del resort di lusso vicino alla riserva naturale di Torre Salsa, tra Montallegro e Siculiana.
L’attività istruttoria, in fase embrionale, ha già portato – secondo quanto riporta Agrigenotizie.it – all’acquisizione della documentazione e all’audizione di esponenti ambientalisti e funzionari che a vario titolo hanno trattato il caso. Ieri i carabinieri hanno acquisito dei fascicoli dagli uffici della Soprintendenza dei beni culturali e ambientali di Agrigento. I magistrati, in particolare, vogliono accertare se sono state rispettate le prescrizioni ambientali, paesaggistiche e autorizzative, visto che il progetto in un primo momento era stato “bloccato” con la richiesta di modifiche e integrazioni.