Posacenere realizzati da due artisti siciliani, polemiche leghiste al nord per la scritta “macabra”

Stanno provocando polemiche politiche i posacenere realizzati da due giovani artisti siciliani e installati nelle vie di Filighera (Pavia), un piccolo comune a pochi chilometri da Milano. Una scelta – quella dell’installazione dei posacenere nel comune lombardo – fatta dal sindaco Alessandro Pettinari, che ha vinto le elezioni alla guida di una lista civica, per rendere “il paese più pulito”.

A realizzare – inizialmente solo per la Farm Cultural Park di Favara – i posacenere artistici che vogliono indurre alla riflessione sui mali del fumo sono stati Rosangela Leotta, artista esperta di urban design di Ribera, e il fidanzato Salvatore Maria Nasonte, falegname di Favara. A far scoppiare la polemica la scritta che compare sui posacenere che il Comune su Facebook aveva presentato come “oggetti di urban design prodotti con legno recuperato”: “Qui rip le tue ceneri”.

“Ci sorprende molto la discutibile decisione di paragonare la cenere delle sigarette alle ceneri dei defunti – commenta Gianmarco Centinaio, senatore pavese e presidente del gruppo del Carroccio a Palazzo Madama -. Chiediamo la rimozione immediata dei posacenere e che le spese siano sostenute personalmente dal sindaco”. “Mettiamo in luce che detta iniziativa – replica Michele Grossi, vicesindaco del Comune di Filighera con deleghe ad Ambiente ed ecologia-  ha visto il coinvolgimento della quasi totalità dei pubblici esercizi di Filighera, dotati tutti evidentemente dello stesso pessimo gusto che connoterebbe l’amministrazione. Il messaggio sotteso – conclude il vicesindaco Grossi – è semplicemente volto a sensibilizzare all’utilizzo dei posacenere riflettendo nel contempo, perché no, sulle conseguenze del fumo“.

“Con i posacenere a forma di urna e la scritta ‘Qui rip le tue ceneri’ – ha spiegato Rosangela Leotta – vogliamo semplicemente ricordare che fumare fa male. Il messaggio è che nel momento in cui tu spegni una sigaretta nel posacenere stai spegnendo parte della tua salute, quindi parte della tua vita. Non è secondo un messaggio negativo, ma un messaggio positivo che vuole far riflettere incentivando alla salvaguardia della propria salute e della propria vita, oltre che dell’ambiente”. Oltre che a Favara, Ribera e Filighera i posacenere sono stati già richiesti in diversi comuni siciliani e anche del nord, in particolare del Veneto.