Il Commissario Montalbano torna in Tv con un po’ di Agrigento

C’è molta attesa per l’episodio “Come voleva la prassi” della nuova serie de “Il Commissario Montalbano” in programma lunedì prossimo, 6 marzo, su RaiUno in prima serata per la regia di Mario Sironi. E l’attesa – si legge in una nota ddell’amministrazione comunale Agrigento – è dovuta al fatto che lunghe sequenze di quella fiction sono state girate ad Agrigento all’interno del Parco Archeologico della Valle dei Templi. Lo stesso promo in onda in questi giorni per annunciare la messa in onda, anticipa uno spezzone in cui si vede Luca Zingaretti nei panni del mitico commissario di Vigàta aggirarsi tra le colonne doriche del tempio di Giunone. Una “finestra” internazionale che promuove Agrigento e la sua Valle alla luce del fatto che il commissario televisivo, che ha alle spalle 11 stagioni e più di trenta episodi, è visto mediamente da 10 milioni di persone per poi essere tradotto in 13 lingue e venduto in 28 Paesi del mondo. Questa volta la fiction promuove il territorio agrigentino e non è detto che prossimamente possano girarsi nuovi episodi ancora nella città dei templi. Il sindaco di Agrigento, Lillo Firetto, che con il Parco ha promosso le riprese di Montalbano in loco e che è in stretto contatto con il produttore Carlo Degli Esposti non nasconde questa nuova possibilità”.