Agrigento, la Valle dei Templi “invasa” dai Bambini del Mondo

La Valle dei Templi di Agrigento è stata invasa questa mattina dalla musica, dai canti, dai colori e dall’allegro vociare di centinaia di ragazzi. Com’è ormai tradizione, infatti, i gruppi internazionali partecipanti al 17° Festival Internazionale del folklore “I Bambini del Mondo”, unitamente ai gruppi agrigentini e agli studenti di diverse scuole della Provincia, hanno dato vita alla tradizionale e tanto attesa  “Passeggiata della Pace e della Fratellanza” che anche quest’anno ha aperto il “Mandorlo in Fiore” di Agrigento giunto alla 72^ edizione. Un lungo corteo si è snodato per la Via Sacra, per l’occasione aperta a tutti, dal Tempio di Giunone ha raggiunto il Tempio della Concordia da dove “I Bambini del Mondo” hanno lanciato il loro messaggio di pace e fratellanza tra i popoli, leggendo i principi fondamentali  della “Dichiarazione dei diritti del fanciullo”. Quindi il ritorno ai piedi del Tempio di Giunone dove c’è stata la prima esibizione dei gruppi internazionali con una splendida cornice di pubblico che ha calorosamente applaudito le loro performance.

In mattinata i graditi ospiti internazionali erano stati ricevuti dal sindaco di Agrigento Lillo Firetto, dal direttore del Parco Archeologico Valle dei Templi, Giuseppe Parello e dal Commissario straordinario Bernardo Campo. Oltre al tradizionale scambio di doni, il primo cittadino ha consegnato ai responsabili dei gruppi una lettera destinata ai sindaci delle loro città per una azione comune per la promozione, anche attraverso il folklore, dei grandi valori della  pace, della fratellanza e della concordia tra  popoli.

Giunone Ucraina1Sono cinque i gruppi internazionali partecipanti al Festival Internazionale “I Bambini del Mondo”, organizzato dall’Aifa, Associazione International Folk Agrigento guidata da Luca Criscenzo. Quest’anno i gruppi arrivano da: BULGARIA, dalla città di Popovo, “Dance Ensemble Severniache”; INDONESIA, dalla capitale Jakarta, “Kinnari Promosindo”; POLONIA dalla città di Lublin, “Folk Song Dance Ensemble Lublin”; TURCHIA  da Ankara, “GOP Necla-Ilhan Ipekci” e UCRAINA “Rosy Svitanku” di Lviv. Con loro i gruppi agrigentini: Gergent, Oratorio Don Guanella, I Piccoli del Val D’Akragas, I Picciotti da Purtedda e Fiori del Mandorlo. Ai quali si uniranno per le sfilate anche i gruppi:  Fabaria Folk, Herbessus, Sicilia Nu’ Cori, I picciotti di Matarò, Gazzara Folk, Limpiados, Gruppo Folk Castrofilippo, Gruppo Folk Rosa Balistreri, Tamburinari Herbessus Santa Venera, I tamburi della Quisquina.

Filippini salutoDomani Domenica 5 marzo, alle ore 10:00 è in programma la sfilata di tutti i gruppi internazionali e locali, da piazza Don Minzoni a piazza Cavour. Alle ore 16:30 presso la Chiesa Madonna della Provvidenza la tradizionale e suggestiva preghiera interreligiosa “I Popolo in pace”. Quindi alle ore  20:30 al Teatro Pirandello lo spettacolo del 17° festival internazionale del folklore “I Bambini del Mondo” con la consegna, a cura della Società Dante Alighieri del Premio “Italia- Immagini e Pensieri”.