Mafia, ricordato a Corleone il sindacalista Placido Rizzotto

Ricordato a Corleone, in piazza Garibaldi, davanti al busto che lo ritrae, il sindacalista Placido Rizzotto, ucciso dalla mafia il 10 marzo del 1948. “Vogliamo mantenere alta la bandiera di nostri dirigenti come Placido Rizzotto perché dobbiamo vincere la battaglia per i diritti del lavoro”, ha detto il segretario della Cgil Palermo, Enzo Campo, presente alla cerimonia. In piazza anche gli alunni delle scuole elementari, medie e gli studenti del liceo di Corleone, che hanno letto testi e poesie e presentato i loro lavori e disegni. Ha portato il saluto il commissario straordinario del Comune sciolto per mafia, Maria Cacciola: “Rizzotto – ha detto – è una splendida figura a cui tutti noi che vogliamo la legalità guardiamo con ammirazione e rispetto”. Una corona di fiori è stata deposta nella cappella al cimitero, dove si trovano i resti del sindacalista, dopo le esequie di Stato celebrate nel 2012.