Pd Agrigento: workshop programmatico verso il congresso

Il Partito Democratico della provincia di Agrigento, in vista del congresso, organizza una giornata di approfondimento su diverse tematiche al fine di redigere un progetto politico-programmatico. Segretari di circolo, amministratori locali, dirigenti si incontreranno presso l’Accademia di BB AA “Michelangelo” sita nei nuovi locali di via Bac Bac 7, sabato 18 marzo a partire dalle ore 10.00, questi i tavoli di confronto previsti: Lavoro e Innovazione; Cultura e Istruzione; Infrastrutture; Salute e Servizi Sociali: Turismo; Acqua e Rifiuti; Comunicazione politica.
All’iniziativa, promossa dalla segreteria provinciale, parteciperà, oltre alla deputazione regionale e nazionale, il segretario regionale Fausto Raciti. “Il congresso – afferma il segretario provinciale Peppe Zambito – è un appuntamento per molti visto come occasione di scontro, come luogo dove far prevalere un’idea piuttosto che un’altra; ma è molto più di numeri e mozioni. E’ l’anima di un partito fatto di carne e ossa, di storia e di pensiero, di delusioni e traguardi. Un partito di persone che si guardano e si riconoscono, che rivendicano il diritto di appartenenza ad un grande progetto politico.
Il congresso – continua Zambito – è una ricchezza, culturale e democratica, uno spazio dove iscritti, rappresentanti delle istituzioni, dirigenti, simpatizzati e cittadini si confrontano; un luogo aperto capace di accogliere idee differenti ma al contempo di fare sintesi per un progetto condiviso”. Al termine della giornata verranno approvati i documenti relativi ad ogni tematica trattata e saranno presentate le mozioni congressuali dei candidati alla segreteria nazionale: Renzi, Emiliano e Orlando. Dal 20 al 27 marzo la parola passa ai circoli territoriali che saranno chiamati a votare i delegati alla convenzione provinciale che si terrà entro il 5 aprile e che eleggerà i delegati alla convenzione nazionale prevista per il 9 aprile.
“Il Partito Democratico – afferma il segretario provinciale – è l’unico partito che, pur tra mille difficoltà, può vantare un reale radicamento nel territorio, una rete di intelligenze che sentono il bisogno di partecipare, di dire la propria, di esprimere disagi e proposte concrete.
Vogliamo fare del congresso un momento ricco di contenuti per la costruzione di un progetto di sviluppo concreto della nostra provincia, dove ognuno possa sentirsi protagonista”.