SHARE

Da dieci a quindici persone saranno impegnate, a regime, con «Mare Amico» per la gestione della Scala dei Turchi, a Realmonte. Faranno da accompagnatori per i turisti, si occuperanno della pulizia e della guardiania del sito. È prevista un’attività di formazione per il lavoro che dovrà essere svolto e la conoscenza delle lingue dà maggiori possibilità. Chi vuole farsi avanti può già contattare MareAmico Agrigento. “Il nostro obiettivo – ha detto Claudio Lombardo, responsabile di MareAmico Agrigento, al Giornale di Sicilia – è iniziare l’attività dal primo maggio. Questo numero di operatori ci servirà quando entreremo a regime, ma già per la fase iniziale ci saranno le prime unità che verranno impiegate. Per entrare alla Scala dei Turchi si pagheranno 3 euro, un piccolo contributo che MareAmico vuole destinare in parte al Comune. “Noi cerchiamo un’intesa – ha aggiunto Lombardo – e vogliamo che il Comune faccia parte del progetto e da parte nostra c’è la massima disponibilità. Mi auguro che si superi ogni ostacolo e si vada avanti in piena collaborazione”.

SHARE