Foto hard su web, ricattata 17enne di Catania: “Mi suicido”

Vittima di un ricatto per estorcere foto hard, una diciassettenne minaccia il suicidio. La Polizia postale di Catania – come riporta l’Agi – ha denunciato un diciannovenne della provincia di Cosenza, accusato di avere costretto una minorenne catanese a inviargli foto intime, minacciandola che avrebbe divulgato le immagini gia’ in suo possesso se non ne avesse ricevuto altre. I due si erano conosciuti su internet ed il loro rapporto si era sviluppato prevalentemente online. La ragazza aveva inizialmente ceduto alle lusinghe del giovane e gli aveva inviato una foto scattata in una posa intima. Quell’immagine era stata utilizzata dall’indagato per ottenerne altre e al rifiuto della minore avrebbe minacciato la diffusione della prima foto, “…se mi mandi altre foto non la mando…”, la avvertiva. Nonostante le minacce la ragazza aveva resistito ma gravemente intimorita era arrivata al punto di rispondere che se avesse diffuso lo scatto, si sarebbe tolta la vita. Il padre della giovane, vedendola visibilmente affranta, era riuscito a scoprire la vicenda e a denunciare il tutto alla Polizia postale di Catania. Le indagini hanno consentito in tempi brevi di identificare l’autore delle minacce e la Procura distrettuale di Catania ha emesso un decreto urgente di perquisizione, nel corso della quale gli investigatori hanno sequestrato lo smartphone e supporti informatici che saranno analizzati.