Porto Empedocle, la Cassazione annulla il sequestro del depuratore

Accogliendo il ricorso formulato dall’avvocato Lillo Fiorello, la Suprema Corte di Cassazione, trza sezione penale, con sentenza del 15 marzo scorso, ha annullato senza rinvio l’ordinanza del tribunale del riesame, nonché il decreto del Gip del 27 giugno 2016, entrambi relativi al sequestro dell’impianto di depurazione di Porto Empedocle, disponendo la restituzione alla Girgenti Acque Spa. Lo ha comunicato in una nota la società che gestisce il servizio idrico nell’Agrigentino.