San Giuseppe a Cattolica Eraclea, si rinnova la tradizione della “tavulata” in piazza Roma

“Oggi, grazie alla volontaria collaborazione della trattoria pizzeria Cento Passi verrà servita in Piazza Roma in concomitanza della Tavulata di San Giuseppe la tradizionale minestra di San Giuseppe. Vi aspettiamo a partire dalle 15”. Lo scrivono in una nota i ragazzi della Pro Loco di Cattolica Eraclea.
San Giuseppe, patrono di Cattolica Eraclea si festeggia il 19 marzo (quest’anno il 18 per via della domenica di Quaresima). “In piazza Roma – si legge sul sito istituzionale del comune – si svolge il tradizionale pranzo della Sacra Famiglia, al quale partecipano S. Giuseppe, Maria e Gesù, e tredici santi, interpretati da persone del luogo. Nel primo pomeriggio ha inizio la funzione religiosa. La Sacra Famiglia, dopo aver percorso le principali vie del centro storico, giunge in vista di una locanda, dove San Giuseppe bussa alla porta per chiedere ospitalità. Dopo questa funzione si da inizio al pranzo in piazza Roma. Le diverse pietanze varie ed abbondanti, affluiscono da ogni parte del paese e sono offerte per devozione da coloro che ne hanno fatto promessa al Santo. Ci sono persone che promettono una n’Torcia, una grossa candela, recante appeso ad un nastro il denaro promesso. Per la ricorrenza della festa e per devozione al Santo è tradizione locale preparare li Purciddati (buccellati), pane a forma di ghirlanda circolare, con una lustratura prodotta dal bianco d’uovo e guarnito con semi di sesamo. Nel pomeriggio si porta in processione la statua del Santo per le vie del paese, ed i festeggiamenti si concludono con i giochi pirotecnici”.