Elezioni 2017 a Montallegro, Iatì (Pd): “Costruiamo una squadra che vada oltre i partiti”

L’appuntamento elettorale è ormai alle porte: partiti e movimenti in gran fermento a Montallegro in vista delle elezioni amministrative che si svolgeranno tra maggio e giugno 2017. Ancora nulla di definito, il sindaco Pietro Baglio non si ricandiderà, tra i nomi dei papabili candidati sindaco ci sono quelli di: Francesco Colletti, attuale presidente del consiglio comunali; Giovanni Cirillo, attualmente capo gruppo dell’opposizione; Roberto Caruana già sindaco e consigliere provinciale; Andrea Iatì, attuale consigliere e assessore comunale.
“Per quanto ci riguarda – afferma Andrea Iatì, del Pd – riceviamo tante sollecitazioni, da parte di gruppi, amici e conoscenti a scendere in campo personalmente per la candidatura a sindaco. Tuttavia,nella convinzione che occorra assicurare al paese una compagine che sia all’altezza del compito, quello appunto di amministrare, cosa non facile, siamo impegnati per la creazione di una squadra e di uno schieramento che vadano al di là dei partiti e che abbiano per davvero a cuore le sorti di Montallegro. Oggi più che mai, infatti, sussistono a nostro avviso – ha aggiunto Iatì – le condizioni perché dalla riserva di Torre Salsa a Bovo Marina e ad Eraclea Minoa possa svilupparsi il terzo polo turistico della provincia di Agrigento. Pertanto non serve solo un uomo al comando, anzi. Lo sviluppo e la crescita del paese si realizzano attraverso il confronto, la partecipazione e la condivisione di un percorso che per Montallegro non può che essere quello turistico. Per questo siamo aperti ad ogni confronto di idee e per questa prospettiva mettiamo a disposizione e a servizio del paese tutta l’esperienza maturata con la passione che ci ha sempre contraddistinti al di là – ha concluso Iatì – del ruolo che può esserci riservato”.