Elezioni Comunali 2017: dove e quando si vota, le info del ministero dell’Interno

Sul sito Eligendo della direzione centrale dei Servizi Elettorali è disponibile l’elenco dei comuni interessati dalle prossime consultazioni amministrative. Nei comuni delle regioni a statuto ordinario, si legge in una nota del ministero dell’Interno, si voterà in una domenica compresa tra il 15 aprile e il 15 giugno (art. 1 della l. 7 giugno 1991 n. 182), fissata con decreto del ministro dell’Interno.
Nelle regioni a statuto speciale il giorno delle elezioni amministrative è stabilito dalla competente autorità regionale che, in Valle d’Aosta e Trentino-Alto Adige, ha individuato la data del 7 maggio. La Regione siciliana ancora non ha indicato la data del voto. I comuni – complessivamente – interessati al voto sono 1021. I cittadini chiamati al voto 9.261.142 a fronte di una popolazione di 10.680.836.
In Sicilia si andrà alle urne per il rinnovo dei sindaci e dei consigli comunali in 15 comuni con popolazione legale superiore alla soglia dei 15.000 abitanti e per i quali il sistema elettorale applicato è il maggioritario a doppio turno. Due i capoluoghi di provincia siciliani chiamati alle urne: Palermo e Trapani. In provincia di Agrigento chiamati alle urne i comuni di Cattolica Eraclea, Sciacca, Montallegro, Lampedusa e Linosa, Aragona, Casteltermini, Bivona, Campobello di Licata, Comitini, Villafranca Sicula e Santa Margherita Belice.