Disabili gravi in Sicilia, ok a decreto: stanziati 36 milioni

E’ stato firmato dal presidente della Regione Sicilia, Rosario Crocetta, il decreto del fondo da 36 milioni per la disabilita’ gia’ stanziati il 1 marzo, a 30 giorni dall’approvazione della legge. Con il decreto, valutato positivamente da commissione salute dell’Ars, vengono stabilite due fasce immediate di interventi, una per i disabili gravissimi che riceveranno per i prossimi tre mesi 5.400 euro, una per i disabili di media intensita’, che riceveranno 3 mila euro di assistenza. Tali anticipazioni sono erogate in attesa dei progetti individuali di vita indipendente, che saranno elaborati da Asp in concorso con le Uvm dei distretti sanitari, entro 90 giorni. Tali risorse vengono erogate direttamente alla persona con disabilita’ o al rappresentante legale, sulla base della sottoscrizione con l’Asp di un patto di cura che dimostri che le risorse vengono destinate al benessere della persona con disabilita’. Il patto di cura sara’ sottoposto a controlli periodici e se dovessero essere verificate inosservanze, verra’ sospeso l’assegno. “E’ una risposta concreta – dice il presidente – l’unica possibile se non si vogliono perdere dei mesi, perche’ le forme di assistenza indiretta sono sottoposte ad adempimenti burocratici che non sono compatibili con la risposta immediata che dobbiamo a quei disabili gravissimi che in questi anni non hanno ricevuto livelli adeguati di solidarieta’”. “Ovviamente – continua – le risorse monetarie non sono l’unica forma di assistenza. Infatti tali somme vanno a integrare gli altri benefici economici statali gia’ concessi loro e le forme di assistenza sanitaria domiciliare concessa da Asp e dai comuni. La vera iniziativa comincera’ in commissione bilancio gia’ la prossima settimana, laddove sono state previste risorse addizionali per circa 200 milioni l’anno”.