Montallegro, Comune condannato a risarcire ex comandante polizia municipale

La corte d’appello di Palermo, sezione per le controversie di lavoro, ha confermato la sentenza con la quale il giudice del lavoro del tribunale di Agrigento aveva condannato il comune di Montallegro al risarcimento di 4.867 euro all’ex comandante della polizia municipale Filippo Tavormina. La vicenda risale alla notte di ferragosto del 2011 e ha per oggetto una sanzione disciplinare emessa dall’allora sindaco Giuseppe Manzone per via di un ordine di servizio verbale. L’ex comandante della polizia municipale impugnò il provvedimento e nel 2015 vinse la causa davanti il giudice del lavoro di Agrigento contro il comune che presentò ricorso. La sentenza di primo grado è stata confermata due giorni fa dalla corte d’appello di Palermo che ha inoltre condannato l’appellante al pagamento delle spese del secondo grado di giudizio in favore dell’appellato che liquida in 3.300 euro a titolo di compensi professionali oltre Iva, Cpa e spese generali.