Siculiana, l’opposizione sulla gestione rifiuti: “Disappunto per le scelte dell’amministrazione”

“Esprimiamo con fermezza il nostro disappunto per le scelte dell’amministrazione Lauricella in merito alla gestione rifiuti”. E’ quanto si legge in una nota del gruppo consiliare di minoranza, “Cittadini Protagonisti”, guidato da Vita Mazza. “Nel consiglio comunale del 30 marzo, in fase di approvazione della tariffa, è andata in scena l’ennesima commedia. Infatti, dopo un anno di annunciati traguardi, spot su Siculiana come un paese virtuoso e promesse di riduzione della tariffa; da quando amministrano – si legge nella nota – hanno aumento i costi del servizio di 400 mila euro, pertanto oggi il piano finanziario è di 1.033.000 (un milione e trentatre mila euro). Davvero un grande risultato! Comprendendo l’enormità del loro fallimento, sono corsi ai ripari. Hanno richiesto alla Regione di poter utilizzare 400 mila euro della mitigazione per coprire l’aumento, per metterci una toppa e nascondere la verità ai cittadini. Non soddisfatti, hanno avuto l’ardire di comunicare ai siculianesi di “stare sereni”. E’ una pagina molto triste per Siculiana. Dopo tante battaglie per ridurre i costi – sostiene il gruppo di opposizione – Lauricella e company hanno veramente voltato pagina, facendo tornare il comune indietro di almeno 5 anni”.