Cinema: ciak si gira ad Agrigento, produzione Messico-Sicilia per Gibran Bazan

Stamattina una troupe cinematografica messicana ha cominciato le riprese del film “Aritmia” di Gibran Bazan, regista, produttore e scrittore messicano, con una produzione che mette insieme Messico e Sicilia, in una delle aule del Consorzio universitario di Agrigento. Un evento insolito voluto dal presidente del consorzio, Gaetano Armao, che ha portato un’aria di festa coinvolgendo tanti studenti che hanno per la prima volta vissuto l’esperienza di partecipare attivamente, con un preciso copione, alla realizzazione di un film, come comparse. La storia ruota attorno a Karl, un professore universitario che soffre di aritmia cardiaca e che un giorno si rende conto che il suo battito cardiaco segna un codice numerico misterioso. Capira’ in seguito, che questa serie che si ripete corrisponde alle coordinate di un luogo lontano laddove esiste un faro in riva al mare. Karl intraprende un viaggio in Sicilia per svelare il mistero e inconsapevolmente si confrontera’ faccia a faccia con il suo passato. La troupe, secondo quanto riporta l’Agi, si tratterra’ ancora qualche giorno, per continuare le riprese tra Agrigento, Realmonte, Siracusa e Ortigia. Tra gli attori principali Fernando Sarfati nel ruolo del professore, come protagonista principale, Valentina Buzzurro, Patrizia Schiavo, Salvatore NoceraBracco, Briggitte Beltran.