Sicilia, Ardizzone: “Crocetta? Liberiamoci dalla falsa antimafia”

“Si vuole fare passare il messaggio che i siciliani sono evasori e mafiosi e non pagano le tasse. Un messaggio che non faro’ passare fino a quando saro’ presidente di questo parlamento. Se c’e’ chi ha interesse – e non mi riferisco a Fiumefreddo, ma al governo – a un continuo dualismo con il parlamento per coprire le insufficienze, a questo gioco io non ci casco”. Lo dichiara il presidente dell’Ars Giovanni Ardizzone dopo la decisione della Commissione bilancio di liquidare la societa’ trasferendo le sue funzioni all’agente nazionale. “Il governo regionale ha fomentato questo gioco mediatico – prosegue secondo quanto riporta l’Agi – la sovraesposizione mediatica sulla vicenda di Riscossione Sicilia ha creato un forte condizionamento psicologico sul parlamento, ma non cederemo a questo gioco. E’ una triste vicenda che segna amaramente l’azione di questo governo. Ho parlato di antimafia di facciata in Commissione Antimafia, questa terra si deve liberare della mafia, ma anche dell’antimafia di facciata”.