Mafia, benedizione di Papa Francesco al Centro Pio La Torre di Palermo

Papa Francesco apprezza l’opera di didattica antimafia svolta nelle scuole dal Centro Pio La Torre di Palermo e invia la sua benedizione ai volontari, agli operatori e a tutti quelli che contribuiscono a diffondere la cultura antimafiosa sul territorio. La spinta a continuare nell’attivita’ sinora svolta e’ contenuta in una lettera nella quale Bergoglio auspica “ogni desiderato bene” a tutti i componenti del Centro. In una precedente missiva inviata al pontefice tramite l’arcivescovado di Palermo, nell’anno in cui ricade il 35esimo anniversario dell’uccisione di Pio La Torre e Rosario Di Salvo e il 31esimo dalla fondazione del Centro Studi, il presidente del Centro, Vito Lo Monaco, sottolineava la “piena convergenza” con “i suoi frequenti appelli, rivolti a tutti, per contrastare la poverta’, la corruzione, l’ingiustizia sociale, le mafie, in continuita’ a quanto detto da Giovanni Paolo II nella Valle dei Templi e da Benedetto XVI a Palermo, sancendo l’inconciliabilita’ tra appartenenza all’Ecclesia e la mafia”. (AGI)