SHARE

Un nuovo filone di indagine e’ stato aperto dalla procura della Corte dei conti della Sicilia sulla passata gestione del consorzio acquedottistico “Tre Sorgenti” di Canicatti’ (Ag). L’indagine riguarda i rimborsi spese e gli esborsi per missioni effettuate da personale, dirigenti e amministratori del consorzio che serve 9 comuni ed e’ composto da 7 comuni associati. La gestione del consorzio, come riporta l’Ansa, e’ da tempo nel mirino della magistratura contabile e ordinaria, dopo che alcuni dipendenti sono stati immotivatamente licenziati e mai riassunti nonostante sentenze a loro favore di reintegrazione in servizio.

SHARE