“Più ortaggi e verdura meno cibo spazzatura”, concluso laboratorio di educazione alimentare a Campobello di Licata

“Bambini felici, famiglie entusiaste, docenti soddisfatti degli obiettivi raggiunti. Un progetto breve ma intenso con una importante finalità: un’attenzione particolare alla salute con un programma di prevenzione, il tutto svolto in chiave motivazionale, gioiosa e ludica”.
Lo ha scritto l’insegnante Maria Rita Bonetta condividendo su Facebook le foto delle attività svolte dal laboratorio di educazione alimentare “Okkio alla salute” dell’istituto comprensivo “S. G. Bosco” di Campobello di Licata. “Più ortaggi e verdura meno cibo spazzatura”, uno degli slogan dell’iniziativa di sensibilizzazione alla corretta alimentazione.
“Lo stand allestito nella Sagra del paese – ha spiegato la professoressa Bonetta – ha racchiuso i lavori e le attività portate avanti con tanta fantasia e creatività dai nostri alunni. Come referente di questo progetto mi sento in dovere di ringraziare il mio dirigente scolastico Michele Di Pasquali per la sua sensibilità verso queste problematiche, tutte le famiglie per la loro preziosa e fattiva collaborazione ,nonché le mie colleghe per il lavoro di squadra, un’arma vincente per ogni iniziativa”. Ecco le altre docenti coinvolte nel progetto: Fanny Posata, Lina Sanfilippo, Rita Bove, Graziella Di Gangi, Angela Tricoli, Angelita Tornambè, Meluccia Manganello, Liliana Brancato, Rachele Lo Curto, Ausilia Marchese Ragona.