“Conquista di Akragas”, la Valle dei Templi “invasa” da studenti: “Si studia la storia in modo spettacolare”

La Valle dei Templi “invasa” da studenti desiderosi di studiare la storia in maniera alternativa e spettacolare. Al via ieri “210 a.C. la Al via ieri “210 a.C. la conquista di Akragas”, il primo evento di rievocazione storica tra i templi dorici che entra nel vivo oggi con la rappresentazione della battaglia per la conquista dell’antica città. “Abbiamo deciso di portar qui i nostri alunni – ha detto la professoressa dell’istituto Pirandello di Porto Empedocle Graziella Lazzaro – perché è un progetto molto interessante che consente di toccare con mano la storia, gli studenti hanno la possibilità di interagire con i personaggi dell’epoca e quindi di entrare nella storia”. “Vengo sempre a passeggiare alla Valle dei Templi e oggi – ha detto l’avvocato Mariella Calcara – ho trovato una bella sorpresa, un progetto didattico sviluppato in maniera egregia. Un evento importante per i turisti ma anche per noi agrigentini, è stato davvero bello trovare la valle piena di giovani e immergersi nella storia”.

pistacchiosaa“Ho portato qui i miei figli appassionati di storia, una manifestazione interessante – ha detto Daniele Carmina – che rappresenta un ulteriore stimolo per i turisti a visitare la Valle dei Templi e che offre ai giovani la possibilità di studiare la storia in maniera alternativa”. Spazio anche alla dolcezza, con le degustazioni delle creme firmate Di Stefano Dolciaria tra gli sponsor dell’iniziativa. “Da sempre – ha dichiarato la responsabile marketing della Di Stefano Dolciaria Fabiana Principato – sosteniamo eventi capaci di raccontare la tradizione del nostro territorio”.

VALLE6Programma domenica 7 maggio. Apertura del campo alle ore 10.00. Dalle 10.00 alle 17.00 Visite guidate agli accampamenti, Living History, laboratori didattici per i più piccoli. Alle 17.30. Scontro tra Romani e Cartaginesi, rivocazione storica degli episodi del 210 a.C. Siamo nel pieno della seconda guerra punica, Akragas è l’ultima roccaforte cartaginese in Sicilia. Il console Levino conduce le legioni ad Agrigento e, grazie ad un tradimento dei soldati numidi, che aprono le porte della citta, i romani la occupano e completano la conquista dell’isola (durata: 45 min. circa) Ore 19.00 Chiusura del campo al pubblico.