Cresce in Italia il turismo su treni d’epoca e antiche ferrovie, al via “Borghi – Viaggio italiano”

Domani, domenica 14 maggio, nell’ambito dell’evento “Borghi – Viaggio italiano” promosso dal Ministero dei Beni e delle attività culturali e del turismo alle Terme di Diocleziano a Roma, la Fondazione FS Italiane sarà presente con un suo stand in cui verranno promosse le attività legate ai treni storici con particolare attenzione al progetto “Binari senza tempo”. Attraverso video promozionali e materiale informativo, infatti, saranno raccontate ai visitatori della manifestazione linee storiche come la ferrovia del Lago in Lombardia, della Val d’Orcia in Toscana, dei Templi ad Agrigento, del Parco in Abruzzo, della Valsesia e del Tanaro in Piemonte e dell’Irpinia in Campania. Tutte linee ferroviarie che toccano gli splendidi borghi della provincia italiana e conducono i viaggiatori in un’esperienza turistica slow e unica nel suo genere. L’interesse sempre crescente in Italia per i treni storici ha portato nel 2016, con un incremento del 47% sull’anno precedente, ad oltre 60 mila i viaggiatori sui convogli d’epoca della Fondazione FS Italiane e a 230 (+ 39%) gli eventi turistici organizzati sulle vecchie linee ferroviarie d’interesse storico o paesaggistico. La Mostra-expo, che nel week-end dedica i suoi spazi alle più importanti istituzioni e associazioni impegnate nella promozione turistica dei borghi italiani, è visitabile con ingresso gratuito da Viale Luigi Einaudi dalle ore 10:30 con ultimo ingresso consentito alle 18:30.