SHARE

Anche il governatore siciliano Rosario Crocetta risulta indagato nell’inchiesta “Mare Mostrum”. Il presidente della Regione, secondo quanto riporta l’Ansa, e’ accusato di concorso in corruzione e avrebbe ricevuto un avviso di garanzia notificato dai carabinieri. “Sono molto sereno e se ci dovesse essere un invito a comparire che non ho ricevuto perche’ sono in viaggio saro’ lieto di riferire ai magistrati notizie utili alle indagini”. Lo ha detto all’Ansa il presidente della Regione siciliana, Rosario Crocetta, indagato nell’inchiesta per corruzione della Procura di Palermo che ha portato agli arresti dell’armatore Ettore Morace, amministratore della Liberty lines, del deputato regionale Girolamo Fazio, candidato sindaco a Trapani.

vicariAnche il sottosegretario alle Infrastrutture Simona Vicari (Ap) e’ indagata per corruzione nell’ambito dell’indagine che ha portato all’arresto, tra gli altri, dell’armatore Ettore Morace. In cambio di un Rolex datole dall’imprenditore, avrebbe presentato un emendamento che abbassava dal 10 al 4% l’Iva sui trasporti marittimi, determinando un risparmio di milioni di euro per la societa’ di Morace. “Esprimo piena e sincera solidarietà alla collega Simona VICARI, certa che sarà in grado di chiarire i fatti che gli sono contestati”. Lo dichiara la presidente dei senatori di Alternativa popolare-Centristi per l’Europa, Laura Bianconi. “Rolex in cambio di un emendamento. Si ipotizza il coinvolgimento del sottosegretario Vicari e di un parlamentare. Quell’emendamento fu firmato dal deputato siciliano Garofalo di Ap. Come si giustifica? Cosa ha da dire al riguardo? Vogliamo assolutamente che venga fatta chiarezza. Una situazione gravissima che se fosse confermata in sede giudiziaria dovrebbe far scattare immediatamente le dimissioni del sottosegretario”. E’ il commento dei deputati del M5S della Commissione Trasporti. “Una bufera che si scatena alla vigilia del voto e che si schianta su un sottosegretario che gia’ in passato abbiamo contestato per emendamenti presentati all’ultimo minuto a favore delle lobby. Ricordiamo come fosse ieri l’emendamento Tempa Rossa presentato di notte durante la discussione dello Sblocca Italia. Sulla valenza politica della Vicari ci siamo gia’ esposti. Ma qui si va oltre. Vogliamo che sia fatta chiarezza immediata”, concludono i deputati M5S.

SHARE