SHARE

Torna nel fine settimana “Spiagge e fondali Puliti – Clean up the Med”, la storica campagna di volontariato ambientale organizzata ogni fine maggio da Legambiente in Italia e in tutto il Mediterraneo e dedicata alla pulizia degli arenili e dei fondali. Ad oggi rifiuti di ogni forma, genere, dimensione e colore, frutto della cattiva gestione a monte e dell’abbandono consapevole, continuano ad invadere le spiagge italiane e quelle del resto del Mediterraneo: come buste, reti per la coltivazioni di mitili, tappi e scatole di latta, mozziconi di sigaretta, bottiglie e flaconi, cotton fioc; per non parlare di quelli che si trovano in mezzo al mare come le microplastiche o quelli che si depositano sul fondale; tutti mettono in serio pericolo la biodiversità. I dati dell’indagine Beach Litter 2017, condotta da Legambiente nei mesi di aprile e maggio nell’ambito di Spiagge e Fondali Puliti – Clean Up The Med, confermano anche quest’anno una situazione critica per molti arenili. In Sicilia il monitoraggio è stato fatto ad Agrigento alla spiaggia di Babbaluciara, a Palermo alla spiaggia di Romagnolo, a Ficarazzi alla spiaggia della Foggia, a Pachino alla spiaggia di Punta delle Formiche, a Siracusa alla spiaggia dell’Arenella e a Priolo Gargallo alla spiaggia Marina di Priolo. Il totale dell’area monitorata è stata di 16700 metri quadri. Numero rifiuti ogni 100 metri: 7138 rifiuti totali, 1190 rifiuti ogni 100 metri di spiaggia. La percentuale della plastica trovata è stata dell’84 per cento.

Appuntamenti

 

Ad anticipare i tanti gli appuntamenti in Sicilia, il circolo Legambiente di Noto che lo scorso 24 maggio ha ripulito il lido di Noto con il coinvolgimento delle scuole medie (istituti comprensivi Aurispa e Maiore).

 

Circolo Legambiente Rabat di Agrigento

26 maggio: A partire dalle ore 9:00, presso il lido Majata Beach a Porto Empedocle, il circolo Rabat di Agrigento insieme alla scuola media Garibaldi di Realmonte si adopererà in un’azione di pulizia della spiaggia (sino al raggiungimento della Scala dei Turchi) e di sensibilizzazione per la salvaguardia di questo ambiente di transizione di notevole importanza a difesa dell’entroterra.

 

29 maggio: Agrigento Centro, con due classi della scuola secondaria di 1°, a partire dalle ore 8:30, si recherà presso la spiaggia della Babbaluciara a San Leone (Ponte per Maddalusa) per effettuare la pulizia della foce del fiume Akragas e del litorale guidati dai volontari del Circolo Rabat di Agrigento.

Legambiente Filicudi Onlus di Messina

Il 26, 27 e 28 maggio si terrà l’iniziativa Spiagge e Fondali Puliti. Venerdì 26 presso la spiaggia di Filicudi Porto l’appuntamento sarà alle ore 10:00 nella piazzetta; sabato 27 presso spiaggia delle Punte il raduno è previsto presso l’incrocio sentiero e via provinciale (ore 10:00); domenica 28 presso la spiaggia di Pecorini il raduno ci sarà sul molo di Pecorini alle ore 10:00. Verranno coinvolti i bambini della scuola elementare e media, adulti residenti e non.

Legambiente del Tirreno, Milazzo

Il 26 e 27 maggio presso ‘Ngonia Tono Milazzo (ME) si terrà l’iniziativa Spiagge e Fondali Puliti: verranno raccolti a mano i rifiuti per il rispetto dell’ambiente naturale dove sono presenti le piante pioniere, piante fondamentali per la tutela della linea di costa dal fenomeno dell’erosione marina. L’appuntamento sarà al Boschetto dell’Ancora Tono di Milazzo (ME) alle ore 09:00.

 

Legambiente Gino Scasso di Partinico

Il circolo Gino Scasso organizza Spiagge e Fondali Puliti il 26 maggio e il 4 giugno, località Trappeto / Balestrate: verranno ripulite le spiagge dai rifiuti abbandonati portati dal mare.

Legambiente Mesogeo e Circolo Legambiente Palermo Futura

Venerdì 26 ore 09:00 presso l’Istituto Comprensivo Sferracavallo Onorato incontro rivolto agli alunni sulle tematiche dell’inquinamento del mare causato dalle plastiche. Ore 11:00 visita guidata all’Area Marina Protetta Capo Gallo Isola Delle Femmine, lungomare Barcarello, per osservare dal “vivo” gli aspetti naturalistici del tratto  costa.

Domenica 28  maggio  appuntamento alle ore 10:00 presso il lungomare di Sferracavallo località Barcarello: i partecipanti con sacchetti e guanti, simbolicamente, puliranno un tratto di costa adiacente a una struttura realizzata per il servizio ai bagnati che è sottoposta a sequestro giudiziario da tre anni. Oggi questa struttura è abbandonata e vandalizzata e deturpa la bellezza della costa

 

Legambiente Lojacono – Palermo

Il 27 maggio presso la spiaggia di Romagnolo (costa sud Palermo), Via Messina Marine 285 lato mare, a partire dalle 9:30, si terrà la pulizia dell’area che coinvolgerà volontari di Legambiente e le scuole nelle vicinanze della costa, come l’IISS A. Volta.

 

Legambiente Sikelion – Ispica

Il 27 maggio pulizia straordinaria presso Cozzo Cirica, una delle meravigliose spiagge di Ispica. Come ogni anno puliremo uno dei tratti di spiaggia più belli della Sicilia sud orientale. La manifestazione sarà inserita all’interno della settimana della legalità organizzata dal comune. L’appuntamento è previsto per le ore 8:00 direttamente in spiaggia.

 

Legambiente Città Ambiente – Catania

28 maggio a partire dalle ore 10:00, presso la quarta strada a sinistra di via San Francesco La Rena (accanto lido Le Capannine). Con associazioni cittadine che aderiranno all’iniziativa, con simpatizzanti e volontari, si terrà la raccolta dei rifiuti di diverso genere presenti in spiaggia.

 

 

Circolo l’Anatroccolo di Legambiente Priolo e Solarino

Litorale di marina di Priolo giorno 28 maggio in un angolo molto suggestivo, all’ingresso della penisola di Magnisi dove è presente l’abitato preistorico di Thapsos. Un lembo di spiaggia abbandonato dove già lo scorso anno sono stati  raccolti più di 28 sacchi di rifiuti e dove se ne prevede di raccoglierne la stessa quantità.  La giornata sarà anche occasione  per rivendicare ancora una volta la bonifica della discarica adiacente di rifiuti speciali e l’abbattimento del rudere industriale risalente ai primi anni sessanta l’ex Espesi, due bruttissimi biglietti da visita per i turisti che potrebbero visitare l’importante sito archeologico. Appuntamento ore 8,30 davanti al cancello della penisola di Magnisi e alle 11,30 per chi vuole è organizzata una visita guidata per la conoscenza delle piante spontanee delle sabbie.

 

Legambiente Nebrodi – Capo d’Orlando

La scorsa estate un nutrito gruppo di volontari, coordinati da Legambiente ed altre associazioni locali, ha presidiato presso la spiaggia di Ponte Naso un sito di nidificazione di Tartaruga Caretta Caretta. Quest’anno presso la stessa area (spiaggia delle Tartarughe), il 28 maggio, a partire dalle ore 9:00,verrà ripulita l’intera area dai rifiuti portati dal mare.

 

Legambiente Nebrodi – Sant’Agata di Militello

Sempre il 28 maggio, a partire dalle ore 10:00 si terrà la pulizia della spiaggia del centro urbano sottostante il Lungomare. L’iniziativa ha anche l’obiettivo di sensibilizzare cittadini ed istituzioni sul tema dell’erosione che, negli ultimi mesi, ha assunto proporzioni drammatiche.

 

Legambiente il Carrubo – Ragusa

La spiaggia di Randello è l’unica spiaggia ancora naturale del comune di Ragusa, difesa negli ultimi anni da Legambiente contro la concessione demaniale a favore del golf club. La pulizia verrà effettuata, il 28 maggio, dalle ore 9:00 alle ore 13:00 (scogliera Canalotti). I rifiuti verranno selezionati per tipologia. Parteciperanno i migranti richiedenti asilo, gli scout dell’agesci e i Petali del Cuore, un gruppo di 15 associazioni di volontariato di Ragusa.

 

Legambiente Piazzambiente – Piazza Armerina

Il 3 giugno, presso Punta delle Formiche – c.da Conceria (Pachino SR), partendo da piazza Sen. Marescalchi alle ore 6:30, si terrà la pulizia della spiaggia con il coinvolgimento di bagnanti e turisti.

 

Legambiente Bagheria e Dintorni

L’appuntamento è previsto il 4 giugno all’ingresso della spiaggia La Foggia (Ficarazzi) alle ore 9:30. Si terrà la pulizia dell’intera area dai rifiuti abbandonati portati dal mare.