SHARE

Promette non poche sorprese la cena letteraria dedicata al Premio Nobel Luigi Pirandello per il Festival Strada degli Scrittori. Sarà ispirata alle opere pirandelliane e animata dai talentuosi attori della Casa del Musical del regista Marco Savatteri con la partecipazione dell’artista romano Giuseppe Orsillo. Uno spettacolo insolito e particolare, quello che Savatteri sta preparando per “portare in tavola” Luigi Pirandello, impresa per nulla semplice. La cena è domani, giovedì 1° giugno, alle 20,30 al ristorante Ginger People&Food (in via Empedocle). Gli chef Mareme Cisse e Francesco Russo, insieme al curatore delle cene letterarie del Festival Toto Collura, con la collaborazione di Elisa Carlisi e del presidente della cooperativa Al Kharub Carmelo Roccaro, hanno messo a punto un menù pirandelliano, per raccontare attraverso i piaceri della tavola, il forte legame tra lo scrittore ed il territorio.

Il menù. Sapori forti domineranno il menù che intende richiamare la tavola novecentesca, ispirata dalle opere “Un invito a tavola”, “Il Signore della nave” e il “Fu Mattia Pascal”. La cena si aprirà con un antipasto di piedi di vitello in gelatina. Il primo piatto saranno dei maccheroni di pasta fresca di farina perciasacchi al ragù di suino nero dei Nebrodi. Sapori forti anche per il secondo: trippa e cotiche alla siciliana con caciocavallo di Modicana. Ai piatti verrà abbinato un nero d’Avola Bio Aquilae CVA Canicattì. Per dolce uno sherbet di karkadè per richiamare lo sguardo sul mare Africano. Chiuderanno il pasto dei biscotti all’anice e un profumato rosolio all’alloro. La cena-spettacolo ha un costo di 25 euro a persona, i posti sono limitati e su prenotazione (tel: 0922 596151).

Sul sito www.stradadegliscrittori.it è online il programma dell’intera kermesse culturale che terminerà solo il prossimo 7 luglio.