Cattolica Eraclea: quali i punti principali dei due programmi elettorali? Così rispondono Borsellino e Giuffrida

Quali sono i punti del suo programma elettorale? Ecco come hanno risposto i due candidati sindaco di Cattolica Eraclea alla giornalista Letizia Bilella che ha pubblicato oggi due ampie interviste sul settimanale Grandangolo.
Così ha risposto Giuseppe Giuffrida, candidato sindaco della lista Cattolica Eraclea nel Cuore: “Lo sviluppo del turismo a Cattolica Eraclea, sviluppo dell’agricoltura, stabilizzazione dei lavoratori precari, portare la raccolta differenziata all’80%, politiche giovanili e culturali, attenzione ai problemi della scuola, ridurre i costi dell’illuminazione pubblica, ridurre il costo dell’acqua, creare un ufficio di collegamento tra cittadini e le imprese dei servizi primari (acqua, luce, gas e rifiuti), ridurre le tasse comunali e far partecipare i cittadini alla vita pubblica”.
Così ha risposto il candidato sindaco Santo Borsellino della lista civica Idee in Comune: “Il nostro programma sarà il vostro programma, la nostra voce sarà la vostra voce. Il nostro non sarà un programma di fantomatiche promesse e mirato esclusivamente al consenso elettorale, ma un programma concreto e di ampio respiro che toccherà tutte le componenti della nostra amata comunità: dai giovani agli anziani, il lavoro, l’ambiente, le attività commerciali, i piccoli produttori, associazioni, cultura, precariato, informatizzazione, turismo, famiglia, sport, rifiuti, gestione dell’acqua, efficienza energetica. E’ un programma ambizioso e duro da realizzare ma siamo sicuri che lavorando sodo, con dedizione, passione e competenza potrà essere realizzato”.