Acqua, disagi nell’Agrigentino, Girgenti Acque: “Infrastrutture precarie”

Disagi nell’erogazione idrica si registrano in alcuni comuni dell’Agrigentino. La situazione piu’ critica a Favara. Diverse segnalazioni sono giunte alla Girgenti Acque spa, che fa sapere che si tratta di “problematiche comunque circoscritte a zone idraulicamente svantaggiate”, e che la societa’ “si sta adoperando per accertare la natura di tali disagi agli utenti al fine di eliminare gli inconvenienti riscontrati, cosi’ come ha sempre fatto”. “Troppo spesso – puntualizza la societa’ in una nota -, si tende a generalizzare specifiche criticita’ che sono invece circoscritte a singoli punti della rete di distribuzione, che vengono aggravate anche dalle diverse sospensioni occorse alla fornitura di acqua, dagli acquedotti di adduzione”. La societa’ tiene inoltre a precisare, che “alla ridotte risorse idriche a disposizione della Girgenti Acque, vanno sommate le precarie condizioni delle infrastrutture ereditate dalla precedenti gestioni che purtroppo non si possono superare se non con la collaborazione di tutti. Il riferimento – sottolinea – va al mancato finanziamento, per la parte Pubblica, degli interventi previsti per l’ammodernamento ed efficentamento delle infrastrutture. La Societa’, da sempre, ha fatto la sua parte”. Nella nota Girgenti Acque spa fa un elenco dettagliato delle criticita’ che quotidianamente gestisce. E tiene a precisare che “oltre all’adeguamento al maggiore fabbisogno stagionale, ha intensificato gia’ da tempo l’attivita’ di razionalizzazione delle risorse idriche a disposizione della Societa’ e la ricerca delle perdite, al fine di offrire un adeguato servizio di distribuzione a tutti gli utenti”.