Articolo 1, costituito il comitato cittadino a Lucca Sicula

Dopo Cattolica Eraclea, Casteltermini, Campobello di Licata, Favara e Agrigento costituito ieri anche a Lucca Sicula il comitato cittadino di Articolo 1 – Movimento Democratico e Progressista. Articolo 1 è il Movimento fondato da Bersani e Speranza dopo la scissione nel Pd, tra i rappresentanti in Sicilia l’ex presidente della Regione Angelo Capodicasa che sta lavorando per la costituzione dei comitati nell’Agrigentino. A rappresentare il movimento a Lucca Sicula il giovane Biagio Iacono.
“Non vogliamo costruire un movimento di ex, ma una forza di sinistra e di centro dando l’opportunità di non scegliere tra Grillo e Renzusconi che sarebbe una scelta mortificante nel nome di una politica che ha fatto aumentare povertà e disuguaglianze”, ha detto Massimo D’Alema nei giorni scorsi ad Agrigento spiegando le ragioni del nuovo movimento.
“Un soggetto politico e e pone la democrazia, il lavoro e il patrimonio dei valori della Carta Costituzionale – si legge in una nota – quali perni del proprio agire politico, mosso dai principi dell’uguaglianza e della giustizia sociale ed animato dal valore della libertà concepita in tutta la sua pienezza. Una aggregazione di matrice progressista che sappia pianificare e programmare il cambiamento attraverso proposte concrete e capace di proporsi quale alternativa all’esistente, a logiche fallimentari del passato nonché ai nuovi finti modelli del presente. Un soggetto politico che sappia affrontare i grandi temi dell’attualità politica e sociale così come le piccole grandi questioni della nostra realtà territoriale. Il comitato nasce principalmente dalla volontà di essere parte attiva di questo percorso, con l’intento di dare, anche nella città di Favara, un riferimento a quanti ne condividano principi e visione politica e a chi negli anni si è allontanato non trovando luoghi, interlocutori o proposte politiche credibili. Nei prossimi giorni il comitato costituente di Articolo 1 – Movimento Democratico e Progressista di Favara tornerà a riunirsi al fine di darsi, seppur in maniera provvisoria, un assetto organizzativo”.