Montallegro, ecco le priorità dei primi 100 giorni del neo sindaco Scalia

“La prima cosa che faremo per dare inizio all’attività amministrativa della nuova giunta è quello di riorganizzare gli uffici comunali, perché la prima cosa che ho notato è un po’ di disordine, di ruoli confusi, quindi dobbiamo far partire la pianta organica per com’è con l’obiettivo di valorizzare i dipendenti e metterli nella condizione di svolgere al meglio il loro dovere con ruoli ben definiti, perché c’è qualcosa che non va a livello organizzativo”. Lo ha detto ieri la nuova sindaca di Montallegro, Rina Scalia, parlando dei primi interventi amministrativi da realizzare nei primi cento giorni. Oltre alla riorganizzazione della macchina burocratica, tra le priorità della nuova giunta le iniziative per il rilancio del turismo. “Montallegro ultimamente è un po’ degradato, la prima cosa che dobbiamo fare – ha proseguito la prima cittadina – è quella di dare un po’ di decoro al paese con degli interventi mirati a renderlo più bello e accogliente, a partire dalla sistemazione delle strade. Ci stiamo già attivando – ha aggiunto – per programmare nel migliore dei modi la stagione balneare a Bovo Marina: dalla pulizia delle spiagge e della pineta alla creazione dei parcheggi. Cominceremo dalle piccole cose – ha sottolineato il sindaco – puntando al rilancio del turismo che può portare lo sviluppo economico, il nostro paese, da questo punto di vista, ha enormi potenzialità”. Intanto, dopo la proclamazione del sindaco si attende l’insediamento del consiglio comunale e la nomina del presidente e del vicepresidente. La maggioranza si è riunita ieri sera, in discussione anche la nomina del vicesindaco. I due assessori già designati da Scalia sono: Giuseppe Gagliano e Giuseppe Iacono. Il candidato sindaco sconfitto, Giovanni Cirillo, dopo i ringraziamenti ai propri elettori, ha formulato su Facebook gli auguri di buon lavoro alla nuova amministrazione comunale: “Un augurio di buon lavoro al nuovo sindaco di Montallegro Rina Scalia, alla sua giunta municipale e a tutti i neo consiglieri comunali”.