Notte Rosé 2017: in scena anche Angelo Treno, il “Principe” dei cuochi siciliani

Torna alla Notte Rosé Angelo Treno considerato il principe dei cuochi siciliani, per il suo inconfondibile tocco regale, vanta numerose collaborazioni ed un’esperienza unica in giro per il mondo: alla scoperta delle materie prime più interessanti, grazie a collaborazioni con alcuni dei più prestigiosi ristoranti del mondo da Cervia ad Hannover passando per Londra, Cannes, Milano.
Nel 1992 è poi tornato nella sua Piazza Armerina dove ha fondato “Al Fogher” (alfogher.it) che occupa da sempre un posto d’eccellenza tra i ristoranti della penisola. La sua è una cucina piramidale perché – come la definisce lo stesso Treno – la semplicità geometrica assoluta sprigiona il colore ed i profumi degli ingredienti presenti nel piatto. L’idea di cucina de “Al Fogher” ha molto a che fare con l’eterna sfida di ogni chef moderno: armonizzare corretta alimentazione e gusto. Per fare questo è stato recuperato il lavoro di preparazione quotidiana dei piatti, la nobiltà di materie prime relegate nel dimenticatoio dalla grande distribuzione che, pur avendo il grande merito di garantire il valore nutrizionale e l’igiene degli alimenti, ha cancellato una parte della memoria e dell’identità dei popoli. Attraverso i prodotti del territorio e dell’agricoltura locale vogliamo restituire il patrimonio di una dieta straordinaria e unica: quella mediterranea.