VIDEO | Inycon 2017, rinnovato successo per la festa del vino a Menfi

Con lo spettacolo “Dream. Sogno di una notte d’estate”, si è calato il sipario, nella notte, su Inycon 2017, la festa del vino di Menfi giunta alla vendiduesima edizione e che anche quest’anno ha richiamato l’attenzione di migliaia di winlovers e turisti italiani e stranieri. La manifestazione è stata inserita nella shortlist degli eventi ad alta rilevanza turistica della Regione Siciliana ed è l’appuntamento centrale organizzato dal Comune di Menfi per promuovere le eccellenze del territorio.
Tanti gli ospiti e gli appuntamenti anche di questa edizione. Con la collaborazione, ormai consolidata, dello scrittore e giornalista Giacomo Pilati, a Casa Planeta, anche quest’anno i “Dialoghi del vino”. Tony Capuozzo ha presentato “Il segreto dei Marò”, Daniela Spada e Cesare Bocci “Pesce d’aprile”, Antonella Boralevi “Byron. Storia del cane che mi ha insegnato la serenita”.
Grande successo per le degustazioni tecniche dei vini della Strada del Vino delle Terre Sicane condotte da wine influencer con il supporto dei sommelier Ais. In piazza Vittorio Emanuele, c’è stato spazio per i Laboratori del gusto, show cooking condotti da Tinto, durante i quali grandi chef del territorio sono stati chiamati a creare il connubio perfetto fra la creatività dei sapori e un vino del territorio.

“Inycon si è confermata la grande festa di Menfi, del suo vino e della sua comunità – ha dichiarato il sindaco di Menfi, Vincenzo Lotà – e i dati definitivi sulle presenze, che avremo tra qualche giorno, dimostreranno che dal pomeriggio a tarda notte, la piazza, via della Vittoria ed i cortili storici tracimanti di visitatori ed allegria sono stati pieni di gente. Questo riempie di gioia l’amministrazione e tutte le aziende coinvolte”.
“Abbiamo lavorato a lungo, insieme al Distretto Vini e sapori di Sicilia, a Slow Food Sicilia e agli altri partner – ha sottolineato l’assessore al Turismo, Valentina Barbera – per predisporre un programma che garantisse tanto la valorizzazione delle eccellenze locali quanto l’altissima qualità dei momenti di approfondimento e di intrattenimento e siamo orgogliosi della nostra festa”.