SHARE

Il procuratore generale di Agrigento ha chiesto la conferma della condanna di primo grado per il ventisettenne di Palma di Montechiaro Angelo Azzarello, accusato di aver assassinato, nel dicembre del 2014, la fidanzata Alina Condura, che lo aveva lasciato. L’imputato, come riporta l’Ansa, era stato condannato per omicidio, dal Gup Alessandra Vella, a 17 anni di carcere. Azzarello, che e’ difeso dall’avvocato Santo Lucia, attualmente, e’ agli arresti domiciliari.

SHARE