SHARE

Case vacanza ad agosto cara? Per una settimana a Lampedusa sono stati spesi oltre 1.400 euro, il doppio rispetto alla media nazionale. A dirlo CaseVacanza.it, che ha analizzato tutte le prenotazioni effettuate sul sito per il mese più caldo dell’anno e stilato la classifica delle 20 mete in cui i turisti sono stati disposti a spendere di più. Lampedusa (Agrigento) è, appunto, la meta italiana che è costata maggiormente, con una media di 1.430 euro per una settimana in 4 persone, cifra pari al doppio rispetto a quello che si spende mediamente in Italia, ossia 700 euro a settimana. A seguire si trova Anzio (Roma), in cui chi ha prenotato un appartamento con quattro posti letto per agosto ha speso in media 1.400 euro a settimana. Terza in classifica per i budget più alti è Castiglione della Pescaia (Grosseto), con una cifra media spesa per le vacanze pari 1.340 euro. La costa laziale risulta molto ambita per questo 2017 e per alloggiarvi i turisti sono disposti a spendere cifre più alte della media: nella classifica si trovano anche Terracina (Latina) e San Felice Circeo (Latina), che chiude la top 20 con una spesa di 910 euro a settimana.

La Sicilia, oltre ad aver conquistato il primo posto con Lampedusa, è una delle regioni più presenti nella classifica delle mete in cui chi viaggia ha messo mano al portafoglio in modo più generoso: scorrendo i nomi delle località, infatti, si trovano anche Taormina (Messina), Porto Palo di Capo Passero (Siracusa) e l’isola di Pantelleria (Trapani). Tra le mete in cui si sono spese le cifre più alte per gli affitti turistici ad agosto, si trovano anche diverse località della Sardegna: il budget più alto, pari a 1.060 euro per una settimana, è quello di chi ha prenotato a San Teodoro (Sassari); seguono poi Chia (Cagliari), Villasimius (Cagliari) e La Maddalena (Sassari), con cifre che comunque non superano i 950 euro. Non poteva mancare la Puglia con due delle sue località più note e attrattive per chi viaggia in estate. Si tratta di Gallipoli (Lecce), dove chi ha prenotato è stato disposto a spendere 1.030 euro a settimana in un alloggio da quattro posti, e Polignano a Mare (Bari), meta che acquista maggiore popolarità di anno in anno e dove si sono spesi 990 euro a settimana.

L’unica località di montagna che ha raccolto più prenotazioni ed è entrata nella top 20 delle città in cui si è speso di più per affittare casa ad agosto è Molveno (Trento), dove la cifra media per una settimana è stata in media di 930 euro. La Liguria piazza in classifica due delle sue mete marittime più conosciute, ossia Lerici (Spezia) e Alassio (Savona). Altre due località del Sud in cui chi ha prenotato una casa vacanze è stato disposto a spendere più che nel resto del Paese sono state Maratea (Potenza) e Ischia (Napoli). “In un contesto internazionale come quello attuale -spiega Francesco Lorenzani, ceo di Feries srl- le presenze turistiche in Italia, sia di connazionali sia di stranieri, risultano in forte aumento. L’offerta di alloggi non ha fatto in tempo a rispondere completamente al boom della domanda, e questo ha portato a un diffuso incremento delle tariffe. Se nelle località più popolari si arriva a spendere oltre il doppio rispetto alla media nazionale, resta un dato di fatto come, anche qui, scegliere una casa vacanza comporti un risparmio pari a circa il 30% rispetto a un hotel della stessa zona”.

SHARE