SHARE

Salvataggio in mare ad Eraclea Minoa. Una donna di circa 40 anni fa il bagno insieme al figlio di un anno e mezzo nel mare di Eraclea Minoa leggermente mosso, supera i venti metri dalla battigia indicati dalle boe di segnalazione, ad un tratto non tocca più e va giù sott’acqua per tenere il bambino a galla. Per qualche attimo momenti di paura, si è temuto il peggio. A soccorrere tempestivamente mamma e figlio è stato il bagnino del Lido Garibaldi Gaetano Galossini che si trovava sulla torretta di salvataggio. “Ho afferrato prima il bimbo e poi la donna, li ho portati in braccio fino a riva con non poche difficoltà visto che la corrente era troppo forte. Ma per questa volta ho vinto io contro il mare”, racconta il bagnino. Il fatto è avvenuto nei giorni scorsi.

SHARE