SHARE

Ricorso elettorale a Cattolica Eraclea per la preunta “scomparsa” di una scheda dalla sesta sezione. La coalizione perdente, “Cattolica Eraclea nel Cuore”, che sosteneva alle elezioni dell’11 giugno scorso il candidato sindaco Giuseppe Giuffrida, ha presentato un ricorso al Tar di Palermo contro il comune di Cattolica Eraclea e nei confronti del neo sindaco Santino Borsellino e dei consiglieri comunali eletti.
Il ricorso, materialmente presentato dal cittadino elettore Leonardo Giuffrida con il patrocinio degli avvocati Giuseppe Impiduglia e Ignazio Cucchiara, riguarda in particolare la sezione numero 6 dove una delle 1049 schede consegnate risulta essere sparita – secondo il ricorrente – non essendo verbalizzata né tra le 993 schede autenticate né tra le 55 rimaste non autenticate.
Si chiede: l’annullamento delle operazioni dell’adunanza dei presidenti delle sezioni; l’annullamento del’atto di proclamazione del sindaco e dei consiglieri comunali; l’annullamento delle operazioni elettorali nella VI sezione; nonché l’annullamento e il rinnovo delle operazioni elettorali con riferimento alla sezione n. VI.
In caso di esito favorevole del ricorso, dunque, potrebbero ripetersi le elezioni solo nella sesta sezione. ll Tar ha fissato per la discussione della causa l’udienza del 19 dicembre 2017, il relatore nominato è il consigliere Federica Cabrini.