Migranti, Kurz ad Alfano: tenerli a Lampedusa o chiudiamo confini

“Con il ministro degli Esteri Alfano e’ sempre un piacere incontrarci e io sono un amico della chiarezza. Gli ho detto: basta ingressi illegali di migranti sulla terraferma italiana da Lampedusa”. Lo ha dichiarato il ministro degli Esteri austriaco Sebastian Kurz a Vienna dopo aver incontrato il suo omologo italiano Angelino Alfano. “Attualmente al Brennero c’e’ una cooperazione tra le forze di polizia, ma se l’Italia continuera’ a far arrivare migranti verso nord allora chiuderemo i nostri confini”, ha aggiunto Kurz. “Non puo’ essere che persone salvate nel Mar Mediterraneo vengano portate in Italia sulla terraferma e poi portate verso nord. Il traffico che c’e’ tra Lampedusa e la terraferma non puo’ esistere”, ha dichiarato Kurz alla stampa dopo l’incontro a Vienna con Alfano. “Fino a quando gli scafisti guadagneranno sempre piu’ soldi, ci saranno anche sempre piu’ morti”, ha aggiunti il ministro degli Esteri austriaco. “Con l’Italia siamo concordi sul ruolo delle Ong. Ci sono Ong che lavorano bene, altre che lavorano in collaborazione con gli scafisti e questa cosa deve finire – ha proseguito Kurz che ha ribadito che il confronto con il ministro Alfano e’ stato corretto -. Ad aprile sono stato criticato molto in Austria ma anche in Europa per il ruolo delle Ong, adesso i problemi sono noti. Adesso che e’ stato stilato il criterio di come devono operare le Ong bisogna procedere al sequestro delle navi per chi non si mettera’ in regola”.

“Il ministro degli Esteri austriaco Kurz vuole trasformare Lampedusa in un campo di internamento per migranti. Questa non e’ l’Europa per cui ci battiamo”: e’ quanto afferma su Twitter il capogruppo socialista al Parlamento europeo, Gianni Pittella.